OPINONE Letto 4475  |    Stampa articolo

Quel "certo" era rafforzativo positivo.

Roberto Saporito
Foto © Acri In Rete
Purtroppo non ho avuto il piacere e l’onore di conoscere il sen. Francesco Spezzano. Egli morì nel 1976 quando avevo appena 10 anni e per giunta quando ero arrivato da poco ad Acri. Grazie, però, ai numerosi testi in circolazione ed alle tante iniziative culturali, ho avuto modo di conoscere ed apprezzare la sua figura, ma soprattutto, la sua attività di uomo politico e di cultura. Mai, quindi, avrei voluto sminuire, o addirittura come sono stato accusato di aver fatto, non ricordare, un personaggio che ha contribuito, e non poco, alla crescita socio-culturale della città. Non era mia intenzione farlo e non fa parte del mio Dna utilizzare lo strumento giornalistico per deprezzare le persone, tanto meno il sen. Spezzano.
Se quel termine “certo” è stato interpretato in modo offensivo ne sono molto dispiaciuto. Effettivamente, e probabilmente, nell’articolo ho usato il “certo”, come pronome indefinito, in modo improprio ed in un contesto errato. E’ stata, però, mia intenzione utilizzarlo in qualità di “rafforzativo positivo” con l’obiettivo di elevare ancora di più la figura del sen. Spezzano. Evidentemente ho sbagliato e me ne duolo. Ma non tutti i mali vengono per nuocere. Questo spiacevole episodio, infatti, ha fornito ai familiari la possibilità di ricordare, attraverso un mezzo molto diffuso ed a quei pochissimi che non la conoscono, la vasta ed intensa attività del sen. Spezzano. Infine un appunto. Sono un geologo prestato al giornalismo, ma mi piace essere definito un cronista, (non giornalista, per carità) ovvero uno che scrive le cose che vede e che sente (peccato non aver potuto scrivere le gesta del sen. Spezzano). Non è mia intenzione, e non ne sarei neanche capace, sostituirmi ai validi storici, locali e non, che conoscono molto meglio di me la storia ed i suoi personaggi.

Cordiali saluti e serene feste

PUBBLICATO 25/12/2010

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

POLITICA  |  LETTO 4397  
Incontro di fine anno con il sindaco Trematerra.
E' un Gino Trematerra, gasato, soddisfatto ed orgoglioso, quello che si presenta ad Acri Tv (l’intervista andrà in onda stasera alle 21,30 e domani in replica alle 14, ma sarà visibile anche sul sit ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3591  
Ospedale a rischio.
Le frasi pronunciate in conferenza stampa, sul futuro degli ospedali di montagna, dal presidente della giunta regionale Giuseppe Scopelliti due giorni fa rappresentano per la comunità acrese un'aute ...
Leggi tutto

COMUNICATO STAMPA  |  LETTO 3152  
Tempo di bilanci per il PDL di Acri.
Siamo ormai giunti alla fine di quest'anno, il 2010, ed anche il PdL locale tira le somme di quanto realizzato. Soddisfatti i vertici del partito per quanto realizzato finora.
Leggi tutto

POLITICA  |  LETTO 3838  
Comunita’ montana destra crati. Approvato il bilancio, salvi gli stipendi.
Finalmente, esclamo i dipendenti. Solo loro, però, perché la seduta di ieri, dopo vari rinvii, era stata convocata apposta per discutere dell'importante documento senza l'approvazione del quale eran ...
Leggi tutto

RELIGIONE  |  LETTO 4160  
Il giorno del coraggio.
Attorno a noi tanta apparente dolcezza, tanto facile sentimento, emozioni anche belle ma tanto pervasive quanto superficiali: in realtà la festa del Natale è cristianamente "dura" perché tocca, per ...
Leggi tutto