SPORT Letto 2208  |    Stampa articolo

L'Acri guarda al Palazzolo

Redazione
Foto © Acri In Rete
«I risultati confermano quello che ci aspettavamo quando abbiamo pensato a come costruire la squadra». Torna a parlare il presidente Scaramuzzo. Il presidente dell'Acri è intervenuto nella serata di ieri sera alla trasmissione web-radiofonica "Bar dello Sport", in onda su acrinrete.info e radio Akr, per fare il punto sul momento della squadra.
«L'inizio di stagione – ha esordito Scaramuzzo – non è stato certo dei migliori, con due sconfitte, di cui uno sonora a Licata con un perentorio 5 a 1 ci ha destabilizzato un pochino ma abbiamo avuto la forza di ritrovarci e ripartire». L'attenzione va subito al reparto difensivo, che è quello che sta dando le maggiori garanzie: «Non ho mai avuto dubbi. Sapevamo di avere dei difensori di categoria e non solo».
Ieri, come ogni giovedì, amichevole, questa volta contro il contro il San Demetrio, piccolo centro albanese a pochi chilometri da Acri, per la cronaca i rossoneri hanno vinto per undici a zero. È stato un modo per consolidare i già ottimi rapporti che la società e la città hanno con i centri limitrofi. La società, infatti, ha intenzione di organizzare periodiche amichevoli con formazioni del circondario con l'obiettivo anche di catalizzare spettatori e sportivi provenienti da centri vicini. I rossoneri sono attesi da due trasferte; la prima è quella di Palazzolo, certamente più difficile rispetto alla seconda in programma a Noto.
«Oggi (ieri ndr) – dice Ferraro ho fatto ruotare un po' tutti; le scelte, tuttavia, si fanno la domenica mentre il giovedì si cerca di equilibrare i carichi della settimana. Domenica giocheremo contro un'altra pretendente alla vittoria finale, il Palazzolo. Contro la San Demetrese, una compagine di categoria inferiore è stato un buon allenamento – ha aggiunto ancora Ferraro. Ho visto i ragazzi muoversi bene in campo nonostante gli avversari. Domenica ci aspetta un'altra battaglia. Da domani (oggi ndr) riprenderemo gli allenamenti per ultimare la preparazione in vista del match contro i campani. Le condizioni generali della squadra sono buone. Il morale, visti gli ultimi risultati, è alto e cercheremo di allungare il più possibile questa striscia positiva di risultati. In settimana abbiamo cercato di perfezionare tutti quei meccanismi tattici che nelle precedenti due partite non hanno funzionato a dovere. Siamo consapevoli del nostro valore e di essere un buon gruppo con notevoli margini di miglioramento, – ha aggiunto Ferraro –. Il campionato di serie D è lungo e difficile, guai ad abbassare la guardia e a sottovalutare qualunque tipo di avversario».
Sotto esame il neo portiere Turco che è un under. La società lo ha tesserato e potrebbe risultare utile per permettere a mister Ferraro di impiegare un altro over. Se ciò si verificherà potrebbe cambiare anche il modulo tattico soprattutto nella zona nevralgica del campo. Saranno gli ultimi allenamenti in programma oggi e la rifinitura di domattina a far sciogliere le ultime riserve al tecnico reggino.

PUBBLICATO 30/10/2011

© Riproduzione Riservata  E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di sue foto (© Acri In Rete) presenti in esso.

Ultime Notizie

NEWS  |  LETTO 2943  
PIP Gastia saranno assegnate le aree ancora libere
Le aree ancora libere del Pip (Piano Insediamento Produttivo) Gastia saranno assegnate in diritto di superficie per la durata di 99 anni alle imprese artigianali, industriali e commerciali, di trasf ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 6421  
Due noti avvocati acresi alla ribalta nazionale per il caso Finmeccanica-Enav
Due noti avvocati di origine acrese, sono in questi giorni alla ribalta del panorama nazionale, si tratta degli avvocati Mario Murano e Natale Perri che difendendo l'imprenditore Tommaso di Lernia n ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3385  
Intitolazione Aula Giudice di Pace di Acri a Santo Cosentino
Il girono 26.11.2011 in Acri presso il Palazzo Falcone Sanseverino si terrà il convegno organizzato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Cosenza dal titolo "L'Assicurazione della Responsabili ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3238  
Rito della promessa di vita evangelica
In un luminoso pomeriggio autunnale, nella piccola chiesa della SS. Addolorata adiacente alla Basilica del Beato Angelo, durante il triduo in Onore di Santa Elisabetta d'Ungheria, patrona del Terz ...
Leggi tutto

NEWS  |  LETTO 3408  
Morta la donna rapinata
Non ce l’ha fatta Maria Cofone, la donna di 83 anni che aveva subito lo scorso 12 novembre un tentativo di rapina nella propria abitazione. Viveva da sola, essendo rimasta vedova da qualche ...
Leggi tutto